Sensibilità

Come la dieta influisce sulla sensibilità

Uno dei principali motivi per cui i denti diventano sensibili è l'indebolimento dello smalto con conseguente esposizione della dentina che, se irritata, provoca un dolore intenso.

Per evitare che ciò accada, oltre a curare correttamente l'igiene del cavo orale, occorre seguire una dieta bilanciata. Alcune abitudini alimentari possono contribuire direttamente a danneggiare lo smalto, in particolare in presenza di un eccessivo consumo di alimenti e bevande con un pH basso. Il pH acido indebolisce infatti lo smalto subito dopo l'assunzione. Per questo, dopo aver consumato cibi e bevande acidi, occorre attendere almeno un'ora prima di spazzolare i denti, in modo da non favorire una maggiore penetrazione delle sostanze nocive. Nel frattempo si può usare invece il collutorio per rimuovere i residui di cibo e gli zuccheri contenuti nelle bevande molto zuccherine. Per ridurre gli effetti negativi degli spuntini dolci è consigliabile consumare i cibi nel giusto ordine. Dopo aver mangiato un cibo che può danneggiare lo smalto è utile assumere un prodotto ricco di calcio e fluoro, come il latte e i prodotti caseari, il pesce, le uova e persino il cacao.

Come la dieta influisce sulla sensibilità

Consigli

Soffri di sensibilità dentale? Impara a riconoscerla dai primi sintomi.

Per saperne di più
  • Prodotti consigliati

    Prodotti consigliati

    Prova la soluzione ideale per denti e gengive sensibili

  • Recensioni

    Recensioni

    Esprimi una valutazione sui nostri prodotti o consulta le opinioni e le testimonianze degli utilizzatori su Desiderimagazine.