Disturbi gengivali

Riconoscere i primi segnali di un disturbo gengivale

Se le gengive sono arrossate o gonfie, o se sanguinano facilmente durante il passaggio dello spazzolino o del filo interdentale, probabilmente è presente un disturbo gengivale.

Sanguinamenti o irritazioni a carico delle gengive sono dovuti a un deposito di batteri attorno alle gengive e tra i denti. Anche se la causa numero uno dei disturbi gengivali è la presenza di batteri dovuta a una scarsa igiene orale, altri fattori, quali malattie croniche, deficienze del sistema immunitario o gravidanza, possono aumentare le probabilità di incorrere in questo problema.

Riconoscere i primi segnali di un disturbo gengivale

I disturbi gengivali provocano raramente dolore nei primi stadi di sviluppo, per questo quando si passa il filo interdentale è importante esaminare denti e gengive, individuando eventuali segnali precoci.


Esamina lo spazzolino. Se le setole assumono un colore rosato, significa che la leggera pressione dello spazzolino fa sanguinare le gengive, segnale di un principio di infezione.
Esamina il colore delle gengive. Alla prima insorgenza di un disturbo gengivale, le gengive appaiono scure e arrossate anziché chiare e rosate
Esamina l'aspetto delle gengive. Negli stadi iniziali di un disturbo gengivale, le gengive possono apparire molli e gonfie. Quando sono sane, le gengive si presentano solide e aderiscono bene ai denti.

  • Prodotti consigliati

    Prodotti consigliati

    Risolvi i problemi gengivali con una corretta igiene orale.

  • Recensioni

    Recensioni

    Esprimi una valutazione sui nostri prodotti o consulta le opinioni e le testimonianze degli utilizzatori su Desiderimagazine.